Burning Man 2018: libertà e creatività

Il Burning Man è un festival di otto giorni che si svolge ogni anno dal 1986 a Black Rock City, una città che vive solo alcuni giorni, sulla distesa salata (sabkha) del Deserto Black Rock nello Stato del Nevada, a 90 miglia (150 km) a nord-nord-est di Reno. Il festival si conclude con la festa americana del Labor Day, a settembre.

Il Burning Man viene descritto dagli organizzatori come esperimento in comunità, radicale espressione di sé e radicale fiducia in sé.

Il nome deriva dal rituale che consiste nell’incendiare un grande fantoccio di legno il sabato sera. Non ci sono concerti con grandi nomi e non ci sono esibizioni pubblicizzate. Ognuno dei partecipanti è libero di organizzare esibizioni, mostre d’arte, performance, workshop e giochi e segnalarli, oppure no, all’organizzazione del festival.

Potrebbero interessarti

no 1

Divergente chi? Divergente Come?

Esempi di divergenza applicata  2: il cinema. Dopo aver parlato dei personaggi divergenti delle serie televisive, proseguiamo con il cinema. Anche la produzione cinematografica presenta molti personaggi protagonisti o co-protagonisti divergenti. Molti di loro sono ancora autistici, come in Rain man, con la magistrale interpretazione di Dustin Hoffman, in...

Alejandro Jodorowsky

Alejandro Jodorowsky: Qual è il senso della vita?

Il senso della vita secondo lo scrittore e drammaturgo cileno Alejandro Jodorowsky. Cominciamo la settimana delle nostre proposte per la WebTV con questi pochi minuti che speriamo alimentino la vostra volontà di cercare dentro voi stessi il cammino giusto da percorrere ogni giorno. Buona visione!

»