“One Breath Around The World”: un viaggio onirico nelle acque di tutto il mondo [Cortometraggio]

Onirico e ipnotizzante: questi sono i primi due aggettivi che ci sono venuti in mente durante la visione dei 12 minuti di questo splendiro “One Breath Around the World”. 

Il cortometraggio celebra l’antico legame tra l’uomo e il mare, magnifica il mistero delle profondita, gioca con lo spazio, con il tempo, con le sovrapposizioni, distorce il nostro equilibrio interno, amplifica le geometrie. Difficile descrivere fino in fondo gli effetti che la visione di questo corto ci infonde. A questo punto ci piacerebbe sapere che cosa ha suscitato in voi. Perché non ce lo raccontate nei messaggi qua sotto?

Buona visione!

Potrebbero interessarti

Copertina Lividi d’angoscia Web Ombra

Elena Cardona, Lividi d’angoscia

Un viaggio emotivo, attraverso la poesia e l’illustrazione, nella mente di una ragazza che convive da anni con il disturbo borderline di personalità   Un progetto originale dedicato alla produzione giovanile, che vede la collaborazione di una poetessa e di un artista visivo. In origine esisteva un libro di...

Copertina FAllendo si impara Web

Laura De Benedetto, FALLENDO SI IMPARA

Si impara di più dai fallimenti che dai successi, perché sono gli errori che ci fanno crescere.   Fallendo si impara è un libro a due facce: quella che racconta casi umani, con cui entrare in empatia, o con cui, in parte, identificarsi, percorrere le emozioni e i sentimenti,...

Copertitna Un ombra è soltanto un ombra WEB

Leandro Giribaldi, UN’OMBRA E’ SOLTANTO UN’OMBRA

Ventotto maestri del passato raccontano che cos’è – per loro – il cinema. Con umiltà, orgoglio, reticenza, perentorietà, contraddizioni: quello che c’è dietro la scelta di un soggetto, di un’inquadratura, di un certo tipo di illuminazione, della recitazione di un’attrice o di un attore, del montaggio, di un particolare...

»