Strandbeest: le sculture di Theo Jansen che camminano nel vento

Perché un artista dovrebbe investire anni della propria vita per ideare e costruire sculture in grado di muoversi da sole con il vento? Sta dentro a questo mistero insondabile tutta la bellezza dell’arte, tutta la meraviglia dell’invenzione umana, dell’immaginazione: le espressioni più alte della trasformazione di un sogno in realtà.

Quello che dovremmo chiederci quotidianamente, piuttosto, è perché troppo spesso l’umanità si chiuda nella monotonia della reiterazione continua di azioni a comando; perché tema la libertà nascondendosi dietro a un calendario di impegni sempre più congestionato.

Quello che ha mosso i passi dell’umanità dalla posizione eretta fino allo spazio più profondo, è stato il matrimonio tra l’immaginazione e la manualità, tra il possibile e la progettualità. Ma soprattutto è l’astrazione che, paradossalmente, ci ha tenuti con i piedi per terra.

La gioia dell’incredibile reso realtà è la miglior colazione per il nostro cervello. Non dimentichiamo di osare. Tutto il resto è contorno.

 

Potrebbero interessarti

bolle di sapone

La magia delle bolle di sapone ghiacciate

Saranno questi giorni di afa inattesa, sarà perché comunque ci piace cercare la meraviglia là dove spesso dimentichiamo di cercarla, ma ci siamo innamorati di questo breve video, splendidamente realizzato, dove si vede che cosa accade alle bolle di sapone quando si trovano a contatto con la neve in...

the encounter

“The Encounter”, un incontro [Cortometraggio]

“The Encounter” è un cortometraggio che ci ricorda come le relazioni personali, fuori dai convulsi schemi del mondo dei Social, sono l’unica occasione per ascoltare storie che altrimenti svanirebbero con i protagonisti che le vivono. Dalle note sotto al video: Oggi, invece di vivere e sperimentare le cose, siamo...

»