L’età dell’innocenza e il senso del pericolo: “Fauve” [Cortometraggio]

Il cortometraggio che vi proponiamo oggi è un’incredibile produzione canadese del regista Jeremy Comte che parla di quanto sia meravigliosa e contemporaneamente pericolosa l’infanzia; di come l’innocenza e l’incoscienza dei bambini, messe di fronte alla forza della natura che non va mai sottovalutata, possa condurre a situazioni potenzialmente catastrofiche. Troppo spesso l’uomo lascia che i pericoli che crea siano soltanto lievemente arginati. La curiosità dei bambini, in questo caso, mette a rischio la vita dei due giovani esploratori.

Il film è valorizzato dall’interpretazione magistrale dei due giovani protagonisti, da una fotografia impeccabile e dalla claustrofobica sceneggiatura che non ha pecche, nè cali di tensione.

“Fauve” ha riscontrato il favore della critica e degli spettatori, ricevendo nel corso del tempo numerosi e meritati riconoscimenti.

 

Potrebbero interessarti

cortometraggio pluripremiato

[Cortometraggio pluripremiato]: Piccole cose di valore non quantificabile

Cortometraggio di Paolo Genovese e Luca Miniero con Gianni Ferreri e Fabrizia Sacchi che ha ricevuto innumerevoli riconoscimenti in vari Festival e Premi cinematografici. Quando la burocrazia ha a che fare con l’umanità: una bellissima metafora in questi intensi e piacevoli 10 minuti di video.

»