L’età dell’innocenza e il senso del pericolo: “Fauve” [Cortometraggio]

Il cortometraggio che vi proponiamo oggi è un’incredibile produzione canadese del regista Jeremy Comte che parla di quanto sia meravigliosa e contemporaneamente pericolosa l’infanzia; di come l’innocenza e l’incoscienza dei bambini, messe di fronte alla forza della natura che non va mai sottovalutata, possa condurre a situazioni potenzialmente catastrofiche. Troppo spesso l’uomo lascia che i pericoli che crea siano soltanto lievemente arginati. La curiosità dei bambini, in questo caso, mette a rischio la vita dei due giovani esploratori.

Il film è valorizzato dall’interpretazione magistrale dei due giovani protagonisti, da una fotografia impeccabile e dalla claustrofobica sceneggiatura che non ha pecche, nè cali di tensione.

“Fauve” ha riscontrato il favore della critica e degli spettatori, ricevendo nel corso del tempo numerosi e meritati riconoscimenti.

 

Potrebbero interessarti

no 1

Divergente chi? Divergente Come?

Esempi di divergenza applicata  2: il cinema. Dopo aver parlato dei personaggi divergenti delle serie televisive, proseguiamo con il cinema. Anche la produzione cinematografica presenta molti personaggi protagonisti o co-protagonisti divergenti. Molti di loro sono ancora autistici, come in Rain man, con la magistrale interpretazione di Dustin Hoffman, in...

simone massi light

“Dell’ammazzare il maiale” di Simone Massi

Premio David di Donatello per il miglior cortometraggio nel 2012   La nostra WebTV oggi vi propone questo struggente e pluripremiato corto di Simone Massi, uno dei più interessanti artisti del genere in Italia. Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

Kevin Margo

“Grounded” di Kevin Margo – [Cortometraggio]

Il viaggio di un astronauta attraverso lo spazio e la vita si conclude su un pianeta esosolare ostile. Grounded è un resoconto metaforico dell’esperienza, che invita all’interpretazione e a riflessioni che saranno uniche per ciascun spettatore. I temi dell’invecchiamento, della testimonianza, dell’approvazione paterna, delle traiettorie cicliche del tempo e...

»