(Fool Time) JOB – [Cortometraggio]

(Fool Time) JOB è un cortometraggio di animazione scritto e realizzato da Gilles Cuvelier bellissimo quanto chirurgico nel raccontare le storture della nostra società.

Si tratta di un corto che solo apparentemente si pone come metafora fantastica ma che in realtà riesce ad arrivare al cuore di alcuni problemi in maniera molto precisa: si tratta chiaramente di noi, dell’organizzazione della nostra società in questo momento.

La dipendenza dalla pornografia, sfruttamento del mercato del sesso, il traffico di persone. Tanti aspetti come questi hanno disumanizzato una generazione di persone che ora pubblicamente si comportano come animali per il piacere di una società di pervertiti, con le autorità che non soltanto sembrano complici ma quasi promotori. Possiamo parlare di nuove forme di schiavitù? 

Fateci sapere che cosa pensate di questo curatissimo cortometraggio francese utilizzando lo spazio commenti qua sotto!

Se questo video ti ha interessato, probabilmente il nostro libro “Arancia Blues”, di Roberto Venturi, potrebbe essere una lettura adatta a te! Clicca l’immagine per visitare la scheda del libro Copertina del libro Arancia Blues di Roberto Venturi

Potrebbero interessarti

Copertina FAllendo si impara Web

Laura De Benedetto, FALLENDO SI IMPARA

Si impara di più dai fallimenti che dai successi, perché sono gli errori che ci fanno crescere.   Fallendo si impara è un libro a due facce: quella che racconta casi umani, con cui entrare in empatia, o con cui, in parte, identificarsi, percorrere le emozioni e i sentimenti,...

Copertitna Un ombra è soltanto un ombra WEB

Leandro Giribaldi, UN’OMBRA E’ SOLTANTO UN’OMBRA

Ventotto maestri del passato raccontano che cos’è – per loro – il cinema. Con umiltà, orgoglio, reticenza, perentorietà, contraddizioni: quello che c’è dietro la scelta di un soggetto, di un’inquadratura, di un certo tipo di illuminazione, della recitazione di un’attrice o di un attore, del montaggio, di un particolare...

Copertina Lividi d’angoscia Web Ombra

Elena Cardona, Lividi d’angoscia

Un viaggio emotivo, attraverso la poesia e l’illustrazione, nella mente di una ragazza che convive da anni con il disturbo borderline di personalità   Un progetto originale dedicato alla produzione giovanile, che vede la collaborazione di una poetessa e di un artista visivo. In origine esisteva un libro di...

»