Deliziose immagini in loop per raccontare il lockdown: Quarantine Loops [Video]

“Quarantine Loops” è un progetto realizzato da Clim Studio durante i primi giorni di quarantena della crisi di Covid-19 che tutti noi stiamo purtroppo vivendo. Essere confinati nelle nostre abitazioni è qualcosa di inedito per tutti noi e rappresenta un’esperienza non facile da affrontare. Molte persone in tutto il mondo soffrono, sono confuse e spaventate.

Gli autori, con questo colorato e simpatico video, intendono contribuire a diffondere un po’ di speranza attraverso l’umorismo e l’amore, cercando nel frattempo di rendere questo confinamento un po’ più facile per tutti.

Questo video racconta come abbiamo deciso di occupare il nostro tempo, cercando di rimanere attivi, sani o semplicemente imparando a rallentare. Cose che questa società sembrava aver dimenticato.

Perché forse tutti noi possiamo imparare qualcosa di positivo su questa esperienza surreale e incerta.
Rimaniamo positivi!

Credits:

Creative Direction & Animation: Clim Studio.
Compilation Sound: Olga Wojciechowska.

Potrebbero interessarti

head instructor.00_00_01_12.Immagine001

Il pensiero divergente 6

La forza più contagiosa al mondo è l’amore: non vince sempre la morte, ma può far rimanere in vita.

mandala tibetani

Mandala Tibetani: una meraviglia oltre le soglie del tempo [Video]

I mandala tibetani di sabbia sono autentiche opere d’arte fuori dal tempo. I monaci chiamano questa pratica dul-tson-kyil-khor il cui significato letterale è Mandala di polvere colorata. In passato i mandala venivano fatti utilizzando pietre preziose, oggi sono fatti di fine sabbia e di semplici sassolini bianchi che vengono...

Wim Wenders

Wim Wenders: una scenza tratta da “Nel corso del tempo” [Video]

Incastonata all’interno del bellissimo “Nel corso del tempo” di Wim Wenders – terzo film che completa la Trilogia della strada, composta oltre che da questo lungometraggio anche da “Alice nelle città” e “Falso movimento” – c’è una scena che ci è rimasta impressa. È quella dove Bruno e Roberts, i...

»